Questo sito usa cookies. sto lavorando per ripulirlo ed adeguarlo alle direttive dello stato italiano. nel frattempo, se la cosa non vi va, potete o abbandonare la navigazione o disabilitare i cookies nel vostro browser. non capisco come mai lo stato obbliga tutti i webmaster a implementare una pagina per disabilitare i cookies quando tutti i browser piu' diffusi permettono gia' di disabilitarli lato client, ma non ci posso fare nulla.

Sei un nuovo utente....
Registrati per i nuovi servizi!

All times' favorites
Le ricette di Pierre
Il quaderno di casa Magnaghi-Zorzoli
Mailing list
Altri siti golosi
Té e dintorni
Vetrina
Biblioteca
Per una visione migliore del sito...
Per i professionisti...
Chi siamo?
I vitigni del Piemonte
The Best of Cucina.Ita & cooknet

Today's specials

La citazione

fiogf49gjkf0d
...Due sono, ragazzo,
le divinità principali per gli uomini; la dea Demetra
- è la terra, chiamala col nome che vuoi -
che nutre i mortali coi cibi secchi;
e quello che venne a completarla, il figlio di Semele,
trovò la bevanda che stilla dal grappolo e la donò
all'umanità: essa libera i miseri mortali
dagli affanni, quando son pieni del succo della vite,
e offre nel sonno l'oblio dai mali quotidiani:
non c'è altro rimedio alle loro pene.
Egli, che è dio, si liba in onore degli dei...

[Euripide, Baccanti
citato da Dalle Terre del Riso]




Il link
http://belgianfamilybrewers.be/
Belgian Family Brewers: associazione di 22 piccoli birrifici artigianali belgi per promuovere le loro birre d'eccellenza nel mondo


News... 5/12/2015
Il Gusto del Natale
Dal 5 all'8 dicembre si terrą al borgo medievale del Valentino (Torino), dalle 10 alle 19, si terrą la manifestazione gastronomica, con spettacoli e mercatino di Natale.

Per info, www.ilgustodelnatale.it

 

La ricetta della settimana

BUSIATE CON BOTTARGA DI TONNO E PESTO DI PISTACCHIO

Da Roberto Piola
Per 4 persone:
500 g busiate
100 g bottarga
100 g pistacchi di Bronte tritati
2 spicchi aglio
olio extravergine d'oliva
sale
Sminuzzare con un coltellino la bottarga, privandola della pellicina esterna e metterla in una terrina con dell'olio e farla macerare per circa 1 ora.

In una padella capiente, rosolare a fuoco basso, in olio, l'aglio intero o leggermente schiacciato; rimuovere l'aglio e aggiungere i postacchi tritati e farli leggermente abbrustolire.

Spegnere il fuoco ed aggiungere la bottarga sminuzzata.

Cuocere la pasta in acqua salata e saltare nel sughetto ottenuto.

Page by R.P.

Powered By Visiant Outsourcing

Locations of visitors to this page