Questo sito usa cookies. sto lavorando per ripulirlo ed adeguarlo alle direttive dello stato italiano. nel frattempo, se la cosa non vi va, potete o abbandonare la navigazione o disabilitare i cookies nel vostro browser. non capisco come mai lo stato obbliga tutti i webmaster a implementare una pagina per disabilitare i cookies quando tutti i browser piu' diffusi permettono gia' di disabilitarli lato client, ma non ci posso fare nulla.

Sei un nuovo utente....
Registrati per i nuovi servizi!

All times' favorites
Le ricette di Pierre
Il quaderno di casa Magnaghi-Zorzoli
Mailing list
Altri siti golosi
Té e dintorni
Vetrina
Biblioteca
Per una visione migliore del sito...
Per i professionisti...
Chi siamo?
I vitigni del Piemonte
The Best of Cucina.Ita & cooknet

Le recensioni
Adesso - dic. 2008
Lorenzo totò il signore delle erbe - mar. 2008
Dietro l'etichetta - feb. 2008
La qualità nell'industria alimentare - feb. 2008
Le regioni in pentola e l'arte del Mangiarsano - apr. 2006
Matematica in Cucina - mag. 2004
L'utopia del tartufo bianco - set. 2003
Cucina del Piemonte collinare e vignaiolo - giu. 2002
Le Vie del Riso - dic. 2001
Spunti e spuntini letterari - feb. 2001
Il Rosso & il Bianco - dic. 2000
Dalle terre del riso - dic. 2000
Cucina del Piemonte collinare e vignaiolo
di Giovanni Goria

a casa editrice Franco Muzzio é lieta di presentarle il nuovo volume della collana "Cucine regionali"

Cucina del Piemonte collinare e vignaiolo
di Giovanni Goria
14 x 21 cm
272 pagine
14,50 Euro
ISBN 88-7413-004-X

"Tutte le ricette che qui presentiamo sono vive, nel senso che ci provengono da persone (spesso anziane, talvolta di campagna e talaltra di vecchie famiglie tradizionali di bon ton) che ancora le fanno e con gusto. Tutte comunque rientrano nei canoni della vecchia cucina piemontese e vi hanno un preciso riscontro, o scritto o almeno nella sicura memoria di certe persone. Tutte sono state provate e sperimentate. Così i piatti piemontesi che per trent¹anni ho cercato, raccolto e vagliato, e che qui presento, non sono certamente tutti quelli del vecchio Piemonte ma sono di sicuro veri, cioè proprio piemontesi, e di sicuro attuali, cioè fatti e fattibili e godibili oggi nell¹area regionale. Se i lettori non facitori ma meri consumatori di buon mangiare nostrano troveranno dei graditi riscontri e qualche interessante notizia in questa lettura; ecco allora lo scopo di aver per trent¹anni raccolto queste ricette dal vivo, in giro per campagne e città piemontesi, e ora pubblicate, potrà dirsi veramente raggiunto. Come la crescita di un popolo nella propria cultura e costume, la cucina regionale è simile a un fiume: le acque delle lontane sorgenti vanno certamente crescendo e mutando nel lungo andare e serpeggiare del fiume, e si trasformano unendosi a quelle dei molti affluenti, ma in definitiva alla foce hanno ancora qualcosa del ruscello iniziale".

Giovanni Goria. È nato ad Asti il 13 maggio 1929. Entra a far parte dell'Accademia Italiana della Cucina nel 1962. In seguito diviene delegato di Asti e successivamente del Piemonte, incarichi che regge tuttora. Collaborando con enti pubblici, ha organizzato e impostato quasi tutte le manifestazioni gastroenologiche di rilievo di Asti e del Piemonte. Ha condotto alla Rai per tre anni la rubrica settimanale "Menù di stagione" e, ancora per la Rai, per un anno, la rubrica radiofonica "Il commensale di Gusto". Specie sulla storia della cucina piemontese ha tenuto molte conferenze, relazioni, congressi e tavole rotonde, scritto articoli su diversi giornali e riviste italiani e stranieri. È Membro del Consiglio di Presidenza Nazionale e, dal 1996, è vicepresidente dell¹Accademia stessa.

Restiamo a sua disposizione per eventuali ulteriori informazioni.

Emanuela Dell'Orco
redest@editoririuniti.it
tel. 06/68899549
fax. 06/6868696

Page by R.P.

Powered By Visiant Outsourcing

Locations of visitors to this page