Questo sito usa cookies. sto lavorando per ripulirlo ed adeguarlo alle direttive dello stato italiano. nel frattempo, se la cosa non vi va, potete o abbandonare la navigazione o disabilitare i cookies nel vostro browser. non capisco come mai lo stato obbliga tutti i webmaster a implementare una pagina per disabilitare i cookies quando tutti i browser piu' diffusi permettono gia' di disabilitarli lato client, ma non ci posso fare nulla.

 
Sei un nuovo utente....
Registrati per i nuovi servizi!

All times' favorites
Le ricette di Pierre
Il quaderno di casa Magnaghi-Zorzoli
Mailing list
Altri siti golosi
Té e dintorni
Vetrina
Biblioteca
Per una visione migliore del sito...
Per i professionisti...
Chi siamo?
I vitigni del Piemonte
The Best of Cucina.Ita & cooknet

Le ricette di Pierre

ARROSTO DI VITELLO ALLA LUCIFERO

Provenienza: FidoNet (Nicola Sargenti)
Data: 14/6/1993

Tempo occorrente: 2 ore più quello per far marinare la carne.

Ingredienti:
Dosi per 4:
800 g fesa di vitello
1 peperoncino piccante il giusto
1 rametto rosmarino
1 foglia lauro
qualche fogliolina salvia
8 crostini pane
1 rametto origano
1 pizzico noce moscata
1 dl aceto
olio
sale
pepe

Praticare sulla carne dei profondi taglietti e introdurre in ciascuno un pezzetto di peperoncino, un pezzetto di Lauro e una fogliolina di erba salvia.

Sbattere poi 1 dl di olio, insieme con l'aceto, un pizzico di sale, pepe e noce moscata.

Mettere la carne in un piatto fondo, cospargendola con la salsa precedentemente preparata e lasciarla marinare per circa 2 ore rivoltandola ogni tanto.

Versare un po di marinata in un tegame, mettere nel recipiente la fesa di vitello e farla rosolare a buon calore, quindi abbassare la fiamma e continuare la cottura a calore moderato per circa un ora e 30 minuti, cospargendo di tanto in tanto la carne con qualche cucchiaio di marinata.

Nel frattempo far abbrustolire i crostini di pane.

A cottura ultimata sgocciolare la carne, affettarla, disporre le fette, leggermente sovrapposte, su un piatto, cospargerle con il fondo di cottura e servire subito passando però a parte i crostini.

Torna al menu

Page by R.P.

Powered By Visiant Outsourcing

Locations of visitors to this page