Questo sito usa cookies. sto lavorando per ripulirlo ed adeguarlo alle direttive dello stato italiano. nel frattempo, se la cosa non vi va, potete o abbandonare la navigazione o disabilitare i cookies nel vostro browser. non capisco come mai lo stato obbliga tutti i webmaster a implementare una pagina per disabilitare i cookies quando tutti i browser piu' diffusi permettono gia' di disabilitarli lato client, ma non ci posso fare nulla.

 
Sei un nuovo utente....
Registrati per i nuovi servizi!

All times' favorites
Le ricette di Pierre
Il quaderno di casa Magnaghi-Zorzoli
Mailing list
Altri siti golosi
Té e dintorni
Vetrina
Biblioteca
Per una visione migliore del sito...
Per i professionisti...
Chi siamo?
I vitigni del Piemonte
The Best of Cucina.Ita & cooknet

Le ricette di Pierre

RILLETTES ALLA MADRE DELL'OCA

Provenienza: Bernardo Paladini (FidoNet)
Data: 29/11/1993

Ingredienti:

750

g oca tagliata in porzioni
500 g pancetta fresca di maiale, in cubetti
2 dl acqua
1 mazzetto odori
sale
pepe
1 cipolla tritata fine
1 carota tritata fine

Mettere l' oca ed il maiale in una casseruola e lasciar cuocere, assieme a tutti gli altri odori per circa 7/8 ore a fuoco molto lento, almeno sino a qundo la carne dell oca si stacchi dalle ossa. Far sgocciolare la carne in un setaccio e mettere da parte il grasso. Schiacciare la carne dell'oca con una forchetta in modo da eliminare anche le piccole ossa. Mettere la carme pressandola in vasi di gres o vetro, riempiendo sino all orlo e coprendo col grasso della cottura in modo che all'aria si presenti solo uno strato di grasso, per facilitare il compito si puo' riscaldarlo se fosse diventato solido.

I vasi si possono conservare in luogo fresco ed asciutto, o in frigo e durano anche due o tre mesi, ma se aperti vanno consumati entro 5--6 giorni

Torna al menu

Page by R.P.

Powered By Visiant Outsourcing

Locations of visitors to this page